I Problemi di Vista più Comuni

Problemi di Vista

Si hanno problemi di vista quando non è possibile mettere a fuoco correttamente le immagini provenienti dall'esterno.

L'oftalmologo ha il compito di esaminare il paziente e di curare le malattie dell'occhio che si sono riscontrate (nella maggioranza dei casi sono le lenti correttive a imporsi come unica soluzione possibile tranne che per alcuni casi).

Il miope non riesce a vedere correttamente immagini e oggetti distanti perchè la sfera oculare è più lunga di quanto dovrebbe apparire normalmente. L'oftalmologo consiglierà l'utilizzo di lenti divergenti e dunque concave oppure, qualora il paziente si dimostrasse interessato, l'operazione con il laser.

L'ipermetrope ha difficoltà nel percepire gli oggetti vicini perchè l'immagine è messa a fuoco dietro la retina. L'esperto consiglia l'uso di lenti convergenti o convesse tali da consentire ai raggi di luce di colpire la retina nella maniera più corretta.

Miopia e ipermetropia rappresentano i disturbi visivi più comuni ma entrambi sono correggibili usando le lenti; anche il daltonismo non è da trascurare ed è oggetto di studio dell'oftalmologo tratandosi di un problema che impedisce una chiara distinzione di alcuni colori. E' per lo più ereditario e scaturisce dalla mancanza di coni sensibili al blu, al giallo e al verde.

Dato il peso che questi problemi assumono nella quotidianità (come la difficoltà nel mettere a fuoco oggetti lontani e l'impossibilità nel vedere correttamente oggetti vicini) è facile supporre l'importanza della figura dell'oftalmologo o oculista nei confronti del paziente.